Chi siamo

1959420_10152202903573948_1991755009_n

Il 14 febbraio (1861), le Due Sicilie furono di fatto annesse all’Italia sabauda: la nostra storia e la nostra identità furono, d’un colpo, cancellate!
Briganti nasce il 15 febbraio (2010), una data che vuole essere simbolica, una data che rappresenta il “giorno dopo”. Briganti nasce con la voglia e la consapevolezza di riprenderci la nostra storia, la nostra identità, la nostra libertà.

“Briganti” rappresenta il punto di incontro di chi vuole condurre una battaglia per il Sud.
E’ il mezzo attraverso il quale trova voce chi vuole raccontare la nostra terra, la sua storia, i suoi problemi, le sue eccellenze, le sue prospettive politiche, sociali ed economiche.
Briganti vuole diffondere uno spirito di solidarietà, unione, collaborazione e difesa comune fra tutti i popoli del sud, nel rispetto dell’identità di ognuno e al contempo nella consapevolezza di un passato, di un presente e anco più di un futuro comune e condiviso.
Il principale obiettivo di “Briganti” è condividere con gli iscritti un percorso comune di consapevolezza che parta dalla storia e approdi all’attualità, ponendo le basi per un migliore avvenire
Le sue finalità si concretizzano principalmente in campagne mediatiche virali, conferenze e convegni atti a sensibilizzare il pubblico in merito alla diffusione delle verità storiche sul “cosiddetto” risorgimento, alle problematiche socio-economiche attuali, alla dualità nord-sud, al ruolo di subalternità del meridione rispetto all’Italia e all’Europa
Le campagne mirano a sensibilizzare all’acquisto consapevole di prodotti locali e a km zero fatte da aziende con sede legale e produttiva ubicata al sud, alla difesa del territorio dall’inquinamento e dal malaffare, alla lotta all’emigrazione, alla difesa dal pregiudizio e dal razzismo. Se ami il Sud unisciti a noi.

3416 Total Views 2 Views Today